Curriculum vitae

Raffaele Giannetti

Sono nato a Montalcino (SI) nel 1954 (a Torrenieri, il mio paese, frazione del Comune, non c’era e non c’è l’ospedale).

Insegno Materie letterarie e Latino presso il Liceo «A. Poliziano» di Montepulciano dal 1987.

Mi sono laureato in Lettere antiche con indirizzo archeologico – immaginando ingenuamente i fasti di questa disciplina in terra d’Italia – con una tesi di Numismatica antica (di cui un estratto è stato pubblicato in «Dialoghi di Archeologia»).

Nel 1992 sono stato relatore al Convegno Internazionale «Riscopriamo il latino. Lingua viva verso l’Europa» (Torino, 27 marzo, Sala Grande dell’Accademia delle Scienze. Patrocinio del Ministro dell’Università e della Ricerca Scientifica).

Fra i miei vari scritti ricordo la traduzione di un poemetto latino inedito (fine sec. XVII) su L’arte del vino a Montepulciano (Rubri apud Politianos vini confectio, San Quirico d’Orcia, editrice donchisciotte, 1993), un saggio di etnobotanica (Le lunghe radici delle piante, Perugia, Quattroemme, 1997), la traduzione dall’inglese – con Sabrina Pirri – di Una vita immaginaria di David Malouf (Roma, Frassinelli 2001) e L’ombra di Piccarda. Appunti sul Paradiso dantesco, Editrice donchisciotte, San Quirico d’Orcia, 2012, vero vanity book.

Ho partecipato al 27° Cantiere Internazionale d’Arte di Montepulciano, nel 2002 (dir. Enrique Mazzola) con un divertissement letterario di cui scrissi, con non poco azzardo, anche la musica (Frottole & altre storie).

Nel 2010 ho avuto la possibilità di riprovare con un’«operina tascabile» (In ascolto di un Re. Una fiaba in CantieRe) messa in musica da Stefano Taglietti, per la regia di Robert Nemack, con la direzione-concertazione di Mauro Marchetti.

Appassionato di musica antica e del flauto dolce, ho avuto la fortuna di essere diretto da Marcus Stenz e Roland Böer (flauto dolce tenore in C. Monteverdi, Selva morale e spirituale, 1991; flauto dolce basso in H.W. Henze, Zwei Deutschladsberger Mohrentänze per 4 flauti dolci, percussioni, chitarra, quartetto d’archi e orchestra d’archi, 2015). Ho suonato i flauti dolci in vari gruppi musicali (InChanto, A Strange Consort).
Nel 2016, sotto la direzione di Alessio Tiezzi, ho suonato il flauto dolce basso nell’opera di H.W. Henze, Pollicino (41° Cantiere Internazionale d’Arte, Montepulciano, Direzione artistica e musicale Roland Böer – Teatro Poliziano, 29, 30 e 31 luglio 2016).

Ho scritto i testi dei Bruscelli poliziani 2011 e 2012 (Zelindo il garibaldino; 12-15 agosto 2011, musica di Francesco Traversi; Orfeo ed Euridice; 12-15 agosto 2012, musica di Alessio Tiezzi).

Ho scritto l’inno dei Licei poliziani, Laurus nostra culta viret, cui ha dato la musica il M° Luciano Garosi. La prima esecuzione è avvenuta domenica 10 aprile 2016, ore 16, nel tempio di San Biagio (orchestra e coro dei licei poliziani, diretti da Luciano Garosi), in occasione dell’apertura della settimana dedicata a L. Foucault.

Ho scritto la commedia La vera storia del pendolo di Foucault andata in scena giovedì 14 aprile 2016, ore 21,30, al Teatro «Poliziano» di Montepulciano (regia e scene di Franco Romani), con la partecipazione di Alessio Tiezzi e Sebastian Maccarini (pianoforte), Chiara Vestri (soprano) e Marco Rencinai (tenore).

Con mio fratello Riccardo scrivo nel blog «e-Mercurius».

  • Raffaele Giannetti
  • via G. Pascoli, 22
  • 53024 Torrenieri (SI)
  • +39 0577 834549
  • +39 347 7009498
  • digiannetto@gmail.com

blog (con Riccardo Giannetti):

Note e brevi aggiunte (collaborazioni e altri interventi)

L’estratto della mia tesi di laurea: Ernest Babelon e le origini della moneta, «Dialoghi di Archeologia», I, 1985, Roma, Quasar, pp. 89-99.

dialoghi archeologia copertina

 

Il poemetto latino (inedito e sconosciuto) su L’arte del vino a Montepulciano (sec. XVII) è stato scoperto, nel 1993, nella Biblioteca Apostolica Vaticana da Bruno Bonucci, che ne ha anche curato gli aspetti storici ricostruendo la vita e la figura dell’autore, p. Rodolfo Acquaviva, rettore del Collegio poliziano dei Gesuiti. Lo stesso Bonucci ha poi scoperto anche l’altro poemetto – di cui si conosceva solo il titolo – di Rodolfo Acquaviva, la Transfusio sanguinis, che ancora attende di essere pubblicato.

l’arte del vino copertina

Le lunghe radici delle piante costituiscono uno fra i molti saggi del volume collettaneo con cui le Università di Siena e di Trento hanno voluto ricordare la figura di Pier Andrea Mattioli (Siena 1501-Trento 1578) in occasione del quinto centenario della sua nascita.

Mattioli_copertina

La traduzione di Una vita immaginaria (An Imaginary Life) di D. Malouf aveva originariamente visto la luce per i tipi della Nuova Immagine Editrice di Siena.

Malouf_copertina

Le Frottole & altre storie furono graziosamente eseguite in Piazza Grande, nel cortile di Palazzo Contucci, da Sabrina Sannipoli, soprano (http://www.sabrinasannipoli.it); Daniela Rossi, primo violino; Monica Pontini, secondo violino; Stefano Rondoni, viola; Ermanno Vallini, violoncello (Frottole & altre storie. Testi e musiche di un canzoniere anonimo, o quasi, Cantiere Internazionale d’Arte di Montepulciano, Montepulciano 2002). In seguito, le Frottole sono state replicate anche con la partecipazione di Kaethe Shore alla viola.

Frottole

L’isola di legno. Appunti di un viaggio immaginario, Cantiere Internazionale d’Arte di Montepulciano, 2005. Un racconto per l’omonimo evento fra pittura, scrittura e musica. Di Edoardo Pisano, Raffaele Giannetti, Paolo Termini. Montepulciano. Piazza Grande. Logge della Mercanzia, 20 luglio – 21 agosto 2005.

Isola di legno

L’«operina tascabile In ascolto di un Re» è una commissione del Cantiere Internazionale di Montepulciano che ha visto la luce (2010) grazie al personale e gentilissimo interessamento del Direttore Detlev Glanert. Musica di Stefano Taglietti. Regia di Robert Nemack. Concertazione di Mauro Marchetti.

copertina2

L’ombra di Piccarda. Appunti sul Paradiso dantesco, ovvero «il libretto di Raffaele Giannetti abbagliante» (Danièle Robert, traduttrice francese di Dante).
La parte centrale del breve lavoro – graficamente curato da Bernard Schlup – è costituita dalla revisione dell’omonimo saggio apparso sui «Girasoli. Periodico letterario a cura dell’Associazione Amici di Romano Bilenchi», Colle di Val d’Elsa, n. 5, sett. 2011, pp. 26-28.
L’ombra di Piccarda è stata recensita da Massimo Seriacopi in «Fronesis», XVIII, luglio-dicembre 2013, e in «La rassegna della letteratura italiana», a. 118, s. IX, n. 1, gennaio-giugno 2014, pp. 133-134.

Ug_Raffaele_Giannetti_e.indd

* * *

Dell’Amiata, ovvero del paradiso terrestre, «Amiata. Storia e territorio. Rivista quadrimestrale di studi e ricerche sul territorio amiatino», a. XX, dicembre 2007, pp. 4-7 (revisione e ampliamento della prefazione a Fabio Pellegrini, L’utopia idraulica di Pio II nell’immaginario antico e moderno della Val d’Orcia, San Quirico d’Orcia, Editrice Donchisciotte, 2006, pp. VII-XVIII).

Narciso. Storia di uno sguardo, Fivizzano, Villa «La pescigola», sabato 6 aprile 2012. Conferenza organizzata dall’Università popolare «La Sorgiva» di Montecchio Emilia in occasione del «Festival dei narcisi» (Fivizzano, MS).

Dall’armadio allo zip. Piccolo diario etimologico, lezione per l’Università popolare «La Sorgiva» di Montecchio Emilia (RE) in occasione degli incontri dedicati al tema Ridare senso alle parole, Rapallo, 29 marzo 2014.

Conférence – Articulation du thème du jardin avec la littérature. Fondazione «A. Tagliolini». Centro per lo studio del paesaggio e del giardino, San Quirico d’Orcia, Palazzo Chigi, 12 maggio 2015, ore 15,30. Cours Erasmus + K 1: «Pédagogie de l’histoire des arts du paysage et du jardin, à travers la littérature, les arts et les sciences» (11-16 maggio).

Sui nomi di alcuni corsi d’acqua della Val d’Orcia, in Atlante antologico del paesaggio della Val d’Orcia, Fondazione «A. Tagliolini», San Quirico d’Orcia; Firenze, 2013, pp. 83-87.

Alcuni articoli della rivista Val d’Orcia. Terra di eccellenza, nella rubrica «Di nome in nome»: http://www.perlavaldorcia.com.

Gli articoli:
Il mondo dei nomi.
L’uscio dell’anno.

Fare fiasco. Ragionamenti intorno a un’espressione controversa.
Il Bravìo. Breve nota etimologica.
La normale bellezza della lingua.
Storia (povera e attuale) della «micragna».
Intorno a un aggettivo popolare. Lo strano caso di «scrivo».
Del mestiere, o del più e del meno.
Il nome dei mesi

Ultime quisquilie e pinzillacchere

Montalcino, Guida turistica, Montepulciano, Editori del Grifo, 1995, pp. 3-90; 109-113 (gli altri testi sono a cura di Roberto Nencini).

«Dal Magister al Master: dal Latino all’Inglese». Sui rapporti fra Latino e Inglese (lessico, morfologia e nella sintassi, con esempi di testi e traduzioni italiane e inglesi). Con M. Sabrina Pirri. Commissione del MIUR, 2001.

Il lamento di Didone e Orfici brandelli, in Comune di Montepulciano, 27° Cantiere Internazionale d’Arte. Miraggi, Montepulciano, Le Balze, 2002.

«Mie sirocchie uccelli». Quasi un racconto, in Luce e parola. Segni di S. Francesco in Val d’Orcia, a cura di Raffaele Giannetti, San Quirico d’Orcia, DonChisciotte, 2003.

Robo-tic & Robo-tac. Un racconto, per così dire, in difesa del quasi. «XVII Settimana della cultura scientifica e tecnologica», 2007 (liceo «A. Poliziano», Montepulciano). Recentemente pubblicato in «Dalla parte del torto», Parma, primavera 2016, a. XIX, n. 72, pp. 18-19.

San Giovanni 2006. In onore di tutti i Giovanni di San Giovanni d’Asso e in particolare di Giovanni Guiso, Giovanni Pacini, Giovanni Santi. Testi creati, raccolti e impaginati da Pietro Clemente, Raffaele Giannetti, Marina Giordano, Tina Lorusso, Gianfranco Molteni, Sara Poggialini; San Giovanni 25 giugno 2006.

Monteroni d’Arbia. Un arcipelago di emozioni, Comune di Monteroni d’Arbia, [2006].

Crete. La cultura del cibo («Comunicare l’identità», progetto dell’Unione Europea), Circondario Crete Senesi e Val d’Arbia; Siena, ALSABA, 2006-2007.

Varie rubriche sul mensile «Gazzettino e Storie del Brunello e di Montalcino» (La simbologia delle piante, Di nome in nome, In bella mostra; 2007-2010). Poi in «Val d’Orcia. Terra d’eccellenza».

Il tartufo, ovvero della truffa, in San Giovanni d’Asso. Museo del Tartufo e Centro di documentazione, a cura di Gianfranco Molteni, Cinisello Balsamo, SilvanaEditoriale; Fondazione Musei Senesi, 2008, «Guide / 5», pp. 131-36 e 142-43.

Interpretazione de La favola dei suoni: un apologo di Galileo Galilei, figlio di Vincenzo. «Pianeta Galileo». Venerdì 6 novembre 2009, ore 17, Accademia dei Fisiocritici – Siena. Ensemble orchestrale «I due Galilei»; drammatizzazione, musica e direzione d’orchestra di Fabio Mancini (già presentato in occasione della «XIX Settimana della cultura scientica e tecnologica» liceo «A. Poliziano» di Montepulciano; 14 marzo 2009).

Il tragico cristiano. Per la presentazione del libro di poesie di Massimo Lippi, Exilium. Chiusi, Libera Università per le Scienze biblico-teologiche «Pio II»; 8 maggio 2009.

Damigiane & Co. La poesia come contenitore. Lettura pubblica e interpretazione di poesia, Montisi, 31 ottobre 2009.

«Tra un salmo e l’altro» (A. Manzoni, I promessi sposi, cap. I). I salmi nella letteratura antica e moderna: affioramenti. Chiusi, Libera Università per le Scienze biblico-teologiche «Pio II», 20 novembre 2009.

I giovedì letterari. I segreti della letteratura, Montalcino, Centro «I. Chelucci», gennaio-marzo 2010.

Musica celeste. Viaggio di una tartaruga alla scoperta del cosmo. Planetario Poliziano; 19 febbraio 2010, ore 21.

Truffaldino tartufo. Comunicazione per Duemiladieci anno dei mezzadri. Conversari sulla doppiezza nella società mezzadrile, domenica 7 marzo 2010, San Giovanni d’Asso, Sala del Castello, ore 16 (intervengono Gianfranco Molteni, Raffaele Giannetti, Pietro Clemente, Florio Carnesecchi, Gino Civitelli, Alvaro Claudi, Paolo De Simonis, Letizia Cosci).

sCRYPTuræ: un incontro con la scrittura segreta e la decifrazione dei codici, a cura di Riccardo e Raffaele Giannetti (Museo del Brunello, Montalcino, 3 gennaio 2009; Teatro della Grancia, Montisi, sabato 29 gennaio 2011, ore 21).

Diversità e affinità: lingua e comunicazione nel Risorgimento (Cenacoli poliziani. Quattro incontri nelle frazioni poliziane: storie, memorie e cronache dell’Italia unita); 5 maggio 2011, ore 21,15, Centro Civico di Montepulciano Stazione.

InChanto, Le stanze di Ambra, RadiciMusic Records, 2011. Testi del CD.

L’antica storia del bisesto. Planetario Poliziano (29 febbraio 2012, ore 21).

Il sapore del mito: dalla menta al tartufo. Fondazione Alessandro Tagliolini. «Sapore di Val d’Orcia. Un luogo, dalla terra alla tavola». Giornata di studi agro-alimentari sul territorio della Val d’Orcia», Pienza, Conservatorio San Carlo Borromeo, sabato 1 dicembre 2012.

Conférence sur le thème Faire l’arbre fourchu. Progetto europeo Grundtvig, Fondazione «A. Tagliolini» di San Quirico d’Orcia, Palazzo Chigi, 8 maggio 2013.

Il museo dell’ombra e L’ombra della scia. Testi per Eclissi. La forma dell’ombra; catalogo della mostra, di Edoardo Pisano, Arezzo – Atrio d’Onore della Provincia, 30 maggio – 13 giugno 2013.

Storie della tartaruga. Mitologia di un animale misconosciuto (Planetario Poliziano, 24 gennaio 2014).

Fredric Brown, Sentinella (1954). Un racconto, e forse più, «Dalla parte del torto», Parma, autunno 2014, a. XVII, n. 66, pp. 12-13.

Banchetto letterario a base di formaggio, olio e altri cibi, Montisi, 31 ottobre 2015, Festa dell’olio, Cinema Sparm, ore 21,15.

La Francigena di Dante e il giubileo di Bonifacio VIII: Dante Alighieri tra viaggio terreno e viaggio celeste. Con Massimo Seriacopi, San Quirico d’Orcia, martedi 8 dicembre 2015, ore 10.

Introduzione a Sphaera Mundi. Edizioni del Cinquecento per il pendolo di Foucault, Società Bibliografica Toscana, 2016, pp. 3-6.

Progetto «Intersezioni a suon di musica. Sentieri fra letteratura, filosofia e musica».

Lezioni su:

  • Montale e la musica, con Francesco Attesti (pianoforte) che interpreta brani di Debussy (Claire de lune, Ondine e altri preludi). Liceo «A. Poliziano» – Montepulciano – 13 gennaio 2016.
  • Svevo e la musica, con Alessio Benvenuti (violino) che interpreta composizioni bachiane per violino solo: Adagio, dalla Prima Sonata in sol minore BWV 1001; Allemanda, Corrente, Sarabanda e Giga dalla Seconda Partita in re minore BWV 2004; Ciaccona, dalla Seconda Partita in re minore BWV 2004. Liceo «A. Poliziano» – Montepulciano – 21 marzo 2016.

Non c’è diavolo senza trillo, con Alessio Benvenuti (violino) e David Boldrini che interpretano le musiche più rappresentative del repertorio «diabolico», dal Trillo del diavolo di Tartini alla Sonata a Kreutzer di Beethoven. Progetto «Intersezioni a suon di musica. Sentieri fra letteratura, filosofia e musica». Liceo «A. Poliziano» – Montepulciano – 21 novembre 2016.

D’Annunzio e la musica (con Alessio Tiezzi, pianoforte; Marco Rencinai, tenore) – 22 marzo 2017.

Fra gli interventi musicali

Flauti dolci in «Carnevale a Palazzo». A Strange Consort of Wind and Strings. Intermezzi strumentali per la commedia La Perugina di Agostino Pennacchi, 1526; a cura del FAI Lago Trasimeno (Castiglione del lago – Palazzo della Corgna, 28 febbraio 2014, ore 21).

Flauti dolci in A Strange Consort of Wind and Strings. Intermezzi strumentali per la commedia La Perugina di Agostino Pennacchi, 1526; FAI Lago Trasimeno, per la Fondazione Marini Clarelli Santi (Perugia – 1 luglio 2014, ore 21).

Flauti dolci in «Natale a corte», A Strange Consort of Wind and Strings (Castiglione del lago – Palazzo della Corgna, 5 gennaio 2015, ore 21).

Flauti dolci in «Musica per la primavera»; A Strange Consort, per la Fondazione Conservatorio  San Girolamo – Montepulciano (Chiesa di San Bernardo, 22 marzo 2015 – ore 17,30).

Flauti dolci in «La notte di San Giovanni»; A Strange Consort., per la Fondazione Marini Clarelli Santi (Perugia – 23 giugno 2015, ore 21).

Flauti dolci: A Strange Consort. In occasione della tavola rotonda con Ferdinando Abbri (Università di Siena) e Massimo Mazzoni (Società Astronomica Italiana) organizzata dai Licei poliziani (Montepulciano, Canonica di San Biagio – 15 aprile 2016, ore 16).

Flauti dolci: A Strange Consort, Dances and Songs. Accademia dei Fisiocritici, Siena, 5 ottobre 2016, ore 20 (Musei Senesi – Teca sonora).

Conversazione sul fiume e il ponte, Ponte d’Arbia (SI) – sala conferenze Casa del Popolo, sabato 29 aprile 2017 ore 18.

Montepulciano secolo XVII: nuova frontiera della medicina. Presentazione di un inedito poemetto latino sulla trasfusione del sangue, a cura di Raffaele Giannetti e Chiara Cirillo, con la partecipazione della dott.ssa Mannida Pianese, nel quadro delle iniziative della settimana scientifica dedicata dal liceo «A. Poliziano» alle «Macchine volanti» (14-21 maggio). Torrita di Siena, Teatro degli Oscuri, mercoledì 17 maggio ore 21.

Orfeo ed Euridice. Dramma pastorale in due atti. Con il Teatro volante dei Licei Poliziani («Macchine volanti»). Montepulciano, Teatro Poliziano, domenica 21 maggio 2017 ore 21,15.

Necessario: Essere o non essere? Dalla parte del torto, anno XIX, n. 75 (Parma, inverno 2016-2017), pp. 11-12.

Estate Musicale Cortonese
Frottole & altre storie. Testi e musica di un anonimo, o quasi.
Testi, musica e lettura di Raffaele Giannetti; con Beatriz Oyarzabal Pinan, soprano; Consort di Viole da Gamba “La Musette” (Roberta Castelli, viola soprano; Johanna Lopez Valencia, viola tenore; Martina Giannetti, basso di viola; Claudia Pozzesi, basso di viola); con la partecipazione di Giampiero Allegro, flauti dolci. Cortona, Palazzo Casali, domenica 4 giugno 2017 ore 18.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...